Il Castello Aragonese

image
Apr15

Il Castello Aragonese, edificato nel XV secolo, sorge sul promontorio denominato "La Pizzuta", che cade a strapiombo sul mare, da cui domina l'articolata e suggestiva costa adriatica.

Nel corso dei secoli, fu sottoposto a varie modifiche e ristrutturazioni. Originariamente il maniero aveva una pianta trapezoidale, non esattamente regolare, con torrioni cilindrici, altamente scarpati, agli angoli, secondo lo schema aragonese diffuso in tutto il mezzogiorno. L'unico ingresso al castello, ad arco a tutto sesto e del tutto privo di elementi decorativi, è posto a circa metà altezza della torre sud-ovest. Il lato occidentale è alquanto bombato, mentre il lato orientale è affacciato sul porto.

"La vista panoramica sul porto della città e l'interno molto suggestivo."

Da non perdere assolutamente

La muraglia è costituita da pietre squadrate irregolarmente, ciottoli e mattoni. Durante l'ultimo conflitto mondiale, il maniero ha subito pesanti bombardamenti e, nel 1946, a causa di una frana, ha perso buona parte delle mura di nord-ovest. Delle quattro torri originarie, oggi ne restano solo tre. Nell'estate 2009, dopo un lungo e complesso lavoro di restauro, che ha riguardato il completo rifacimento delle mura e la ristrutturazione del giardino e dei suoi percorsi, è stato riaperto al pubblico. Nei mesi estivi è visitabile tutti i giorni dalle 9,00 alle 12,00; il venerdì, sabato e domenica anche dalle 16 alle 19,00. L'ingresso è gratuito.

Ti piace la città e vuoi prenotare una Casa Vacanze?